verderame

Fitofarmaci e profili normativi: il diritto in campo alimentare e vitivinicolo

Segnaliamo questo stralcio da un articolo della scrittrice Susanna Tamaro in cui si fa riferimento alle difficoltà incontrate nell’acquisto di prodotti di profilassi agronomica modestamente invasivi e, anzi, come abbiamo avuto modo di ricordare, portatori di un potenziale inespresso in termini di capacità di fornire risposte fitoterapiche:

Sono andata al Consorzio Agrario per comprare i prodotti per il trattamento primaverile del frutteto, della vigna e dell’uliveto e ho scoperto che non potevo più farlo. Non sto parlando di prodotti tossici — per cui c’è stato sempre giustamente l’obbligo di un patentino — ma di sostanze umilmente arcaiche come la poltiglia bordolese e l’olio minerale. Per decisione del ministero, ora per comprare il verderame bisogna frequentare un corso che dura tre giorni e costa 200 euro, con relativo esame finale. Le piante però non so se saranno così gentili da aspettare la frequenza del corso e l’ottenimento del diploma, prima di farsi invadere dalle muffe, dai funghi e dagli afidi.

È evidente come i profili normativi, sia di tipo legislativo che soprattutto regolamentare, e la loro razionalità di sistema abbiano un rilievo sempre più pervasivo nella vita degli operatori della filiera agroalimentare e nel relativo indotto.

A tal proposito segnaliamo con piacere un corso promosso dall’AIGA (Associazione Italiana Giovani Avvocati) di Treviso  incentrato sui temi del diritto vitivinicolo e dell’alimentazione, rivolto in particolare ai professionisti in campo forense ma aperto agli operatori interessati a ambito. L’iniziativa si inserisce peraltro nel novero delle attività per la ‘Città europea del vino’, quest’anno spettante a Conegliano-Valdobbiadene.

Diritto diVino: studio sui temi del diritto alimentare e vitivinicolo per professionisti e produttori

AIGA – Sezione di Treviso organizza un nuovo corso di formazione dal titolo “Diritto diVino: studio sui temi del diritto alimentare e vitivinicolo per professionisti e produttori”.
Il ciclo di incontri formativi si inserisce nel percorso già avviato dalla Sezione di Treviso e da AIGA nazionale, finalizzato alla specializzazione e alla ricerca di nuovi spazi di mercato per i giovani avvocati che, oggi più che mai, oltre ad avere uno sguardo aperto al mondo, devono riuscire ad intercettare e valorizzare le esigenze del territorio in cui svolgono la propria attività, ponendosi come “collante” in un mercato sempre più multidisciplinare.
Il Corso ha l’obiettivo di fornire ai partecipanti le conoscenze necessarie per muoversi agevolmente nel delicato settore alimentare e vitivinicolo, particolarmente complesso perché abbraccia fonti normative di natura multilevel.
L’iniziativa formativa sarà strutturata in cinque giornate dedicate alla trattazione dei principali temi di interesse per professionisti e produttori; in particolare, verranno trattati profili di diritto civile, amministrativo, penale, con orizzonte nazionale, europeo ed internazionale.
Destinatari del Corso saranno, oltre agli avvocati, costituenti la principale platea, anche i commercialisti, i notai, i geometri e gli agronomi, nonché gli imprenditori del Food&Wine.
I Relatori sono esponenti del mondo universitario, professionale e dell’imprenditoria.
In ogni lezione saranno rese testimonianze imprenditoriali di successo del Made in Italy agroalimentare.
Oltre a ciò, l’impegno dell’AIGA trevigiana è rivolto anche alla promozione delle bellezze artistiche, culturali e musicali del territorio; pertanto, per ogni giornata saranno previste visite guidate alle cantine locali e degustazioni di prodotti, nonché eventi musicali e gastronomici per riaccendere i riflettori sul patrimonio enoturistico italiano.
Sono previste altresì convenzioni per poter alloggiare e pranzare nella zona durante le giornate del Corso, ed un servizio di babysitteraggio per favorire la partecipazione di tutti i Colleghi.

PROGRAMMA
1a giornata: venerdì 29 aprile 2016, dalle ore 15.00 alle 19.00
Diritto alimentare. Fonti normative, soggetti e regole del mercato. Contrattualistica nel settore alimentare. Cenni al tema della responsabilità per prodotti difettosi.

2a giornata: sabato 7 maggio 2016, dalle ore 09.00 alle 13.00
Regole di produzione e di commercializzazione nel settore alimentare e vitivinicolo.
In particolare, la disciplina normativa in materia di sicurezza alimentare ed il relativo regime sanzionatorio.

3a giornata: sabato 14 maggio 2016, dalle ore 09.00 alle 13.00
Settore vitivinicolo. Marchi, certificazioni, indicazioni geografiche e tutele processuali. Etichettatura e tutela del consumatore.

4a giornata: sabato 21 maggio 2016, dalle ore 09.00 alle 13.00
Misure europee, diritti reali e prelazione agraria. Passaggio intergenerazionale della ricchezza. Patto di famiglia.

5a giornata: sabato 28 maggio 2016, dalle ore 09.00 alle 13.00
Pratiche commerciali sleali, forme di pubblicità ingannevole. Frodi alimentari, tutela del Made in Italy (norme internazionali in materia di commercio dei prodotti alimentari). Aspetti fiscali.

In previsione anche una sesta giornata di studi per il giorno 11 giugno, con tavola rotonda e consegna di attestati.

SEDE
Valdobbiadene (TV), proclamata Città Europea del Vino 2016, presso Villa dei Cedri.

ISCRIZIONI
E’ richiesto un contributo ai partecipanti al fine di coprire i costi organizzativi dell’evento, pari a:
• € 200,00 per avvocati iscritti all’AIGA;
• € 300,00 per avvocati non iscritti all’AIGA ed altre figure professionali ed imprenditoriali;
• € 100,00 per dottori praticanti iscritti all’AIGA;
• € 200,00 per dottori praticanti non iscritti all’AIGA.
Inviare manifestazione di interesse per l’iscrizione al corso entro il 31 marzo p.v.,: aigatreviso@gmail.com

 

Pompa in rame con regolatore Adige/ Copper knapsack with regulator Adige

ART 102 POMPA RAME MODELLO ADIGE CON REGOLATORE

Serbatoio in rame.
Capacità 16 litri
Fornita con leva di azionamento a destra o sinistra a richiesta
Con asta di regolazione dello stantuffo
Corpo pompante in rame estraibile due valvole con piastra in ottone, tre viti ad alette Stantuffo in materiale anticorrosivo
Valvola in gomma mm 15
Pressione di lavoro costante 4 BAR, pressione di lavoro massima 8 BAR
Con m 1,20 tubo gomma e cinghie regolabili m 2,00
Completa di lancia con filtro art 207 e getto regolabile DT art. 300
Per una migliore durata: lavare con acqua dopo l’uso

ART. 102 COPPER KNAPSACK SPRAYER WITH REGULATOR MODEL ADIGE

Copper tank and painted metal base
Capacity: 16 litres
Equipped with start-up lever on the left or right side on request
Rod for adjusting the plunger
Removable copper unit body with two valves, brass plate, three wing screw
Corrosion-proof plunger
Rubber valve 15 mm
Work firm pressure 4 BAR – max pressure 8 BAR
With 1.20 m rubber hose and 2 m adjustable straps
Eqipped with filter lance art. 207 and DT adjustable nozzle art. 300
For optimum maintenance results: rinse with water after use

ART. 102 PULVERISATEUR A DOS EN CUIVRE MODELE ADIGE AVEC REGULATEUR

Réservoir en cuivre et base métallique peinte.
Capacité 16 litres
Doté de levier d’actionnement droit ou gauche, sur demande
Corps pompant amovible, inattaquable par les agents atmosphériques, particulièrement indiqué pour l’emploi d’antiparasitaires, d’insecticides ou d’herbicides
Piston en matériau anticorrosion
Soupape en caoutchouc 15 mm
Pression constante de travaille 4 BARS pression maximum 8 BARS
Avec 1,20 m tuyau en caoutchouc et bretelles réglables 2 m
Doté de lance avec filtre art. 207 et bec réglable art. 300
Pour une longue durée: bien rincer à l’eau après l’emploi

Pompa in rame Adige