made in italy

BI.VI. IRRORAZIONE A EIMA2016 (BOLOGNA, 9-13 NOVEMBRE)

Annunciamo la partecipazione di Bi.Vi. Irrorazione a EIMA2016 (Esposizione Internazionale Macchine Agricole) a Bologna dal 9 al 13 novembre prossimi.

La nostra collocazione sarà nel padiglione 34, stand C12.

Per organizzare incontri e appuntamenti non esitate a contattarci a info@biviirrorazione.it e bivi@agrobivi.com

***

We are glad to announce that we will take part to EIMA2016, international agriculture machinery exhibition in Bologna (Italy) from 9  to 13 of November 2016.

We will be in hall n.34 stand n.C12.

If you are interested in arranging  meetings and agreements please contact us to info@biviirrorazione.it and  bivi@agrobivi.com

pianta-eima-2016-big

eima2016

Annunci

Calce, bioedilizia e agricoltura biodinamica: un futuro anteriore

L’ultima edizione della Fiera 4 Passi ha confermato il ruolo primario di tale manifestazione nel quadro degli eventi dedicati ad un nuovo modello di sviluppo, alla sostenibilità e alla filiera corta, in particolare a Nord Est.

A tal proposito condividiamo con i lettori alcune foto dello stand di ‘Terra Nuova Edizioni’ curato da Elephant books , con in bella mostra il ‘Manuale di agricoltura biodinamica’ di Pierre Masson, nostro distributore in Francia di pompe in rame.

Già dall’edizione 2015 era stato sviluppato il tema della bioedilizia e delle nuove tecniche costruttive, quest’anno invece il filo conduttore era l’alimentazione e il diritto al cibo, nondimeno era presente tra gli espositori lo studio terra8  specializzato tra l’altro in bioedilizia.

Il legame fra agricoltura biodinamica e bioedilizia è particolarmente stretto, come sottolinea questo articolo, non da ultimo nella prospettiva di sviluppare catene del valore in grado di far fronte alle pesanti difficoltà dei rispettivi settori con modelli in grado di sostentare gli operatori, oggi spesso impossibilitati a sviluppare le proprie imprese secondo il modello fino ad oggi largamente predominante.

La nostra gamma di prodotti presidia entrambi i settori, con le pompe in rame per irrorare preparati biodinamici

pompa-sile

e le pompe autoadescanti in ottone , particolarmente indicate per trattamenti con calce viva costituendo il compromesso ideale fra applicazione manuale ed erogazione motorizzata. L’applicazione con pompa autoadescante, difatti, consente un significativo risparmio di tempo senza dover rinunciare a seguire un disciplinare costruttivo attento alla qualità nell’applicazione dei prodotti, evitando sprechi e l’utilizzo di energia.

Pompa autopescante Loira

La calce è un materiale particolarmente apprezzato nel ‘green building’ poiché è in grado di unire un’elevata sostenibilità nel processo di produzione, dato dall’origine naturale della pietra calcarea da cui deriva, con ottime proprietà traspiranti, fonoassorbenti, di lucentezza e salubrità.

In rete è disponibile un vasto novero di pagine tematiche dedicate alla calce e ai vari preparati derivati da questo materiale per ogni tipologia di utilizzo; senza pretesa di completezza segnaliamo la pagina del Forum Italiano Calce per la completezza di panoramica su questo materiale, nonché il ‘Festival della calce viva’ nel quadro di Festambiente Sud, indicativo della riscoperta in atto delle potenzialità di questo elemento da sempre parte della nostra sapienza costruttiva.

Cakoni Agro nuovo distributore esclusivo per l’Albania- Cakoni Agro new exclusive dealer for Albania

Annunciamo con piacere l’avvio della distribuzione in esclusiva per il mercato albanese attraverso la Cakoni Agro di Lushnje.

Il nuovo concessionario si aggiunge alla rete di esclusivisti in Egitto e Marocco , cui si affiancano gli altri mercati serviti stabilmente da oltre vent’anni sia in Europa che nel bacino Mediterraneo.

Cakoni Agro sarà il referente in Albania per i nostri prodotti made in Italy, sia per gli articoli a catalogo sia per le realizzazioni su misura indirizzate alle specifiche esigenze della clientela, fornendo altresì l’assistenza post vendita.

Cakoni Agro-Shop

Lushnje-Albania

Tel: (0355) 663030003/ skype:Cakoni agro

cakoni01@hotmail.com

***

We are glad to announce the beginning of an exclusive dealer partnership with Cakoni Agro in Lushnje (Albania).

The Albanian company joins our network of exclusive dealers in Egypt and Morocco  and partners in several European and Middle Eastern countries.

Cakoni Agro will be supplied with our made in Italy products both standard and on demand for specific requirements, furthermore it will take care of customer after sales assistance.

Cakoni Agro-Shop

Lushnje-Albania

Tel: (0355) 663030003/ skype:Cakoni agro

cakoni01@hotmail.com

Fitofarmaci e profili normativi: il diritto in campo alimentare e vitivinicolo

Segnaliamo questo stralcio da un articolo della scrittrice Susanna Tamaro in cui si fa riferimento alle difficoltà incontrate nell’acquisto di prodotti di profilassi agronomica modestamente invasivi e, anzi, come abbiamo avuto modo di ricordare, portatori di un potenziale inespresso in termini di capacità di fornire risposte fitoterapiche:

Sono andata al Consorzio Agrario per comprare i prodotti per il trattamento primaverile del frutteto, della vigna e dell’uliveto e ho scoperto che non potevo più farlo. Non sto parlando di prodotti tossici — per cui c’è stato sempre giustamente l’obbligo di un patentino — ma di sostanze umilmente arcaiche come la poltiglia bordolese e l’olio minerale. Per decisione del ministero, ora per comprare il verderame bisogna frequentare un corso che dura tre giorni e costa 200 euro, con relativo esame finale. Le piante però non so se saranno così gentili da aspettare la frequenza del corso e l’ottenimento del diploma, prima di farsi invadere dalle muffe, dai funghi e dagli afidi.

È evidente come i profili normativi, sia di tipo legislativo che soprattutto regolamentare, e la loro razionalità di sistema abbiano un rilievo sempre più pervasivo nella vita degli operatori della filiera agroalimentare e nel relativo indotto.

A tal proposito segnaliamo con piacere un corso promosso dall’AIGA (Associazione Italiana Giovani Avvocati) di Treviso  incentrato sui temi del diritto vitivinicolo e dell’alimentazione, rivolto in particolare ai professionisti in campo forense ma aperto agli operatori interessati a ambito. L’iniziativa si inserisce peraltro nel novero delle attività per la ‘Città europea del vino’, quest’anno spettante a Conegliano-Valdobbiadene.

Diritto diVino: studio sui temi del diritto alimentare e vitivinicolo per professionisti e produttori

AIGA – Sezione di Treviso organizza un nuovo corso di formazione dal titolo “Diritto diVino: studio sui temi del diritto alimentare e vitivinicolo per professionisti e produttori”.
Il ciclo di incontri formativi si inserisce nel percorso già avviato dalla Sezione di Treviso e da AIGA nazionale, finalizzato alla specializzazione e alla ricerca di nuovi spazi di mercato per i giovani avvocati che, oggi più che mai, oltre ad avere uno sguardo aperto al mondo, devono riuscire ad intercettare e valorizzare le esigenze del territorio in cui svolgono la propria attività, ponendosi come “collante” in un mercato sempre più multidisciplinare.
Il Corso ha l’obiettivo di fornire ai partecipanti le conoscenze necessarie per muoversi agevolmente nel delicato settore alimentare e vitivinicolo, particolarmente complesso perché abbraccia fonti normative di natura multilevel.
L’iniziativa formativa sarà strutturata in cinque giornate dedicate alla trattazione dei principali temi di interesse per professionisti e produttori; in particolare, verranno trattati profili di diritto civile, amministrativo, penale, con orizzonte nazionale, europeo ed internazionale.
Destinatari del Corso saranno, oltre agli avvocati, costituenti la principale platea, anche i commercialisti, i notai, i geometri e gli agronomi, nonché gli imprenditori del Food&Wine.
I Relatori sono esponenti del mondo universitario, professionale e dell’imprenditoria.
In ogni lezione saranno rese testimonianze imprenditoriali di successo del Made in Italy agroalimentare.
Oltre a ciò, l’impegno dell’AIGA trevigiana è rivolto anche alla promozione delle bellezze artistiche, culturali e musicali del territorio; pertanto, per ogni giornata saranno previste visite guidate alle cantine locali e degustazioni di prodotti, nonché eventi musicali e gastronomici per riaccendere i riflettori sul patrimonio enoturistico italiano.
Sono previste altresì convenzioni per poter alloggiare e pranzare nella zona durante le giornate del Corso, ed un servizio di babysitteraggio per favorire la partecipazione di tutti i Colleghi.

PROGRAMMA
1a giornata: venerdì 29 aprile 2016, dalle ore 15.00 alle 19.00
Diritto alimentare. Fonti normative, soggetti e regole del mercato. Contrattualistica nel settore alimentare. Cenni al tema della responsabilità per prodotti difettosi.

2a giornata: sabato 7 maggio 2016, dalle ore 09.00 alle 13.00
Regole di produzione e di commercializzazione nel settore alimentare e vitivinicolo.
In particolare, la disciplina normativa in materia di sicurezza alimentare ed il relativo regime sanzionatorio.

3a giornata: sabato 14 maggio 2016, dalle ore 09.00 alle 13.00
Settore vitivinicolo. Marchi, certificazioni, indicazioni geografiche e tutele processuali. Etichettatura e tutela del consumatore.

4a giornata: sabato 21 maggio 2016, dalle ore 09.00 alle 13.00
Misure europee, diritti reali e prelazione agraria. Passaggio intergenerazionale della ricchezza. Patto di famiglia.

5a giornata: sabato 28 maggio 2016, dalle ore 09.00 alle 13.00
Pratiche commerciali sleali, forme di pubblicità ingannevole. Frodi alimentari, tutela del Made in Italy (norme internazionali in materia di commercio dei prodotti alimentari). Aspetti fiscali.

In previsione anche una sesta giornata di studi per il giorno 11 giugno, con tavola rotonda e consegna di attestati.

SEDE
Valdobbiadene (TV), proclamata Città Europea del Vino 2016, presso Villa dei Cedri.

ISCRIZIONI
E’ richiesto un contributo ai partecipanti al fine di coprire i costi organizzativi dell’evento, pari a:
• € 200,00 per avvocati iscritti all’AIGA;
• € 300,00 per avvocati non iscritti all’AIGA ed altre figure professionali ed imprenditoriali;
• € 100,00 per dottori praticanti iscritti all’AIGA;
• € 200,00 per dottori praticanti non iscritti all’AIGA.
Inviare manifestazione di interesse per l’iscrizione al corso entro il 31 marzo p.v.,: aigatreviso@gmail.com

 

Auguri natalizi: l’innaffiatore innaffiato

BiVi Irrorazione augura buon Natale riproponendo un piccolo classico del cinema del quale, il 28 dicembre prossimo, ricorreranno i 120 anni dalla prima proiezione (1895-2015): L’innaffiatore innaffiato . Ci piace ricordare come il  primo esempio di finzione cinematografica abbia avuto un soggetto di giardinaggio e un’ambientazione rurale; mai prima di allora vi furono storie con una struttura narrativa nel cinema.

EIMA2014: innovazione e grandi numeri per la fiera simbolo della meccanizzazione agricola

Come precedentemente annunciato saremo a EIMA2014, (Bologna, 12-16 novembre 2014 http://www.eima.it ), pad.34 stand C12, manifestazione che si preannuncia un crocevia di novità per presentare al pubblico gli ultimi raggiungimenti tecnici concernenti tutto ciò che ruota attorno alla meccanizzazione agricola e al mondo del giardino. 1800 espositori, di cui un terzo dall’estero, una superficie espositiva di 300.000 mq sono solo alcuni dei dati che rendono la kermesse bolognese un appuntamento imperdibile per tutti gli operatori del settore. Vi aspettiamo!

EIMA International: il primato dell’innovazione

L’edizione 2014 conferma EIMA International come una delle rassegne più importanti a livello mondiale non soltanto per la dimensione e i numeri, ma per i contenuti tecnici. La quantità di prodotti innovativi, che aggiornano e attualizzano la gamma delle aziende partecipanti è in continua crescita giacché le industrie costruttrici scelgono l’EIMA per presentare, al pubblico degli operatori e alla stampa, i nuovi modelli e le anteprime. Numerose saranno le conferenze di presentazione delle “new entry” e dei dispositivi inediti messi a punto dalle industrie del settore, mentre grande rilievo avrà il concorso delle Novità Tecniche promosso da FederUnacoma, che costituisce un appuntamento tradizionale di EIMA International, e che registra quest’anno un record di partecipazione. A fronte di 106 innovazioni presentate ufficialmente dalle aziende in concorso, 15 hanno ricevuto dall’apposita giuria di esperti il premio come “Novità tecnica”, e ben 43 il riconoscimento come “Segnalazione”. La mostra delle novità tecniche – osservano gli organizzatori del concorso – è un distillato di tecnologia, e meriterebbe, da sola, il viaggio a Bologna.

La meccanizzazione agricola su RaiStoria

Proponiamo questo speciale di RaiStoria sulle grandi trasformazioni che hanno caratterizzato il mondo agricolo del secondo dopoguerra. Questo speciale descrive lo snodo cronologico in cui l’Italia, uscita distrutta dalla guerra, si avvia in un percorso di industrializzazione, pur fra mille contraddizioni. Riforma agraria, meccanizzazione agricola e migrazioni interne vengono ripercorse permettendo di cogliere continuità e differenze con le sfide che, oggi, questo cruciale ambito è chiamato ad affrontare: compatibilità ambientale, remunerazione delle rendite agricole, sostegno agli investimenti, accesso al credito e concorrenza sleale/contraffazione, per citare i più scottanti temi.

Via dalla campagna: un esodo italiano – Rai Storia.

Florovivaismo novità di EIMA2014

Florovivaismo: la “new entry” di EIMA International 2014

logo-eima-international-2014

Ricordando la partecipazione di Bi.Vi. Irrorazione a EIMA2014 (Esposizione Internazionale Macchine Agricole) a Bologna dal 12 al 16 novembre prossimi (padiglione 34, stand C12), riportiamo il comunicato dell’organizzazione inerente l’ampliamento dell’offerta espositiva al settore florovivaistico, alle cui esigenze siamo da sempre particolarmente ricettivi con personalizzazioni ad hoc dei prodotti in catalogo.

La prossima edizione della rassegna internazionale della meccanizzazione agricola comprenderà una sezione dedicata alle aziende produttrici di fiori e piante ornamentali, e di sistemi per la creazione e manutenzione degli spazi verdi. Sempre più completa l’offerta merceologica per un settore, quello del florovivaismo, che conta in Italia oltre 20 mila aziende specializzate.

Per la prima volta nella sua lunga storia, l’EIMA di Bologna presenterà una sezione dedicata al florovivaismo. La grande rassegna della meccanizzazione agricola, che terrà presso il quartiere fieristico bolognese dal 12 al 16 novembre prossimo la sua 41ma edizione, ospiterà infatti aziende specializzate nella coltivazione di piante ornamentali e nella produzione di impianti per il giardinaggio professionale.

Sistemi per la produzione di fiori, arbusti, alberi, tappeti erbosi, nonché cordoli per aiuole, pacciamature biosintetiche, ancoraggi per alberature, grigliati per pavimenti in ghiaia, oltre che sementi e fitofarmaci, saranno in mostra in uno spazio scenografico (all’interno del Padiglione 49), nell’ambito del Salone EIMA Green dedicato alle macchine e attrezzature per il giardinaggio e la cura del verde.

Il comparto del florovivaismo – che in Italia rappresenta, secondo i dati del Ministero delle Politiche Agricole, il 5% del valore totale della produzione agricola, e che conta circa 14 mila aziende specializzate nella produzione di fiori e piante in vaso, e 7.500 attive invece nella produzione di piante, arbusti ed alberi per il vivaismo – esprime una domanda crescente di tecnologie volte ad ottimizzare la produzione, e ad adeguarla alle nuove esigenze di manutenzione di giardini e parchi, di impiantistica sportiva, di arredo urbano e di bio-architettura.

La Federazione italiana dei costruttori di macchine agricole- FederUnacoma- organizzatrice di EIMA International, ha deciso di includere il settore del florovivaismo all’interno della prestigiosa rassegna bolognese, per offrire agli operatori professionali una visione esaustiva delle tecnologie e dei sistemi per la gestione dei giardini e degli spazi verdi.

Mai come quest’anno EIMA International ha registrato una richiesta di spazi espositivi così elevata da parte delle industrie costruttrici di macchine agricole – spiegano i responsabili organizzativi – e la domanda risulta superiore alla capienza del quartiere fieristico; tuttavia, fare spazio al nuovo settore era importante per completare l’offerta di una rassegna che, con le sue 1.800 industrie espositrici, i 14 settori di specializzazione, i quattro Saloni tematici e le oltre mille voci a catalogo, ha proprio nell’ampiezza merceologica uno dei suoi punti di forza.

Gruppo portato Tamigi/ Mounted sprayer Tamigi

Gruppo portato TamigiART. 70 GRUPPO PORTATO MODELLO TAMIGI

Telaio rinforzato in metallo zincato.
Serbatoio in polietilene da 120, 200, 300, 400 e 600 litri.
Fornito con gruppo comando a tre vie.
Filtro di scarico per lo svuotamento totale del serbatoio con misuratore liquidi. Con serbatoio lavamani e miscelatore.
Accessori per irrorazione: pompa a membrana, avvolgitubo professionale, barre per irrorazione in acciaio inox con getti a farfalla, lancia a pistola o mitra tubo gomma Accessori per diserbo: pompa a bassa pressione, barra interfilare a uno o due ugelli con o senza attacco trattore, barra diserbo, cardano.

ART. 70 MOUNTED SPRAYER MODEL TAMIGI

Galvanized reinforced steel frame
120-200 – 300 – 400 – 600 litre in polyethylene tank
low pressure control assemblies – 3 outlets
with suction filter which allows total discharge of liquids and liquid level meter with clean water tank and mixer
Spraying accessories: high pressure diaphragm pumps professional hose reel, stainless steel spraying booms with nozzle holders, high pressure spray guns, rubber hose Weeding accessories: low pressure diaphragm pump, one or two swivel nozzles interline booms, with or without tractor attachment, weeding booms, cardan.

ART. 70 GROUPE TRACTE’ MODEL TAMIGI

Chassis métallique zingué renforcé.
Cuve en polyèthylene, capacité 120-200 – 300 – 400 – 600 litres
Avec régulateur à pression constante, 3 voies
Avec filtre d’aspiration qui permette de vider complètement le réservoir avec mesureur de liquids
Avec réservoir d’eau net et mélangeur.
Accessoires pour la pulvérisation: pompe à membrane à haute pression, enrouleur professionnel, rampes d’atomisation avec portejets , lances professionelle, tuyau Accessoires pour le désherbage: pompe à membrane à basse pression, rampe de pulvérisation a un ou deux jets orientables, avec ou sans joint pour tracteur, rampes pour désherbage, cardan

Carrello mod. Arno (80lt.)/ Sprayer Arno (80 l.)

80 lt./Mod. Arno

ART. 50 CARRELLO LT. 80 MODELLO ARNO
Telaio in metallo verniciato con polveri epossidiche.
Due ruote pneumatiche.
Serbatoio in polietilene capacità 80 litri.
Con filtro di aspirazione per lo svuotamento totale del serbatoio
Con manici retraibili o con attacco per trattorino taglierba a richiesta.
Può essere montato con motopompe ed elettropompe a catalogo.
A richiesta viene fornito con lancia e/o tubo gomma e/o avvolgitubo professionale e barra per diserbo

ART. 50 80 LITRE SPRAYER MODEL ARNO

Metal frame painted with epoxy powders
Two pneumatic wheels
80 litre polyethylene tank.
With suction filter which allows total discharge of liquids
With retractable handles or tow-behind cart attachement for garden tractor or riding mover on request.
Fitted with motor pump or electric pump according to specific requirements.
Optional accessories: spray lance and rubber hose, professional hose reel, weeding or spraying booms.

ART. 50 CHARIOT 80 L MODELE ARNO
Chassis métallique peint avec poudres époxydes.
Deux pneus
Réservoir en polyéthylène, capacitè 80 litres.
Avec filtre d’aspiration qui permet de vider complètement le réservoir
Monté avec motopompe ou électropompe sur demande.
Avec manches positionnables ou avec joint pour etre utilisé avec tracteur à tailler l’herbe sur demand.
Accessoires en option: lance, tuyau en caoutchouc et enrouleur professionnel, rampes pour désherbage ou de pulvérisation