Auguri natalizi: l’innaffiatore innaffiato

BiVi Irrorazione augura buon Natale riproponendo un piccolo classico del cinema del quale, il 28 dicembre prossimo, ricorreranno i 120 anni dalla prima proiezione (1895-2015): L’innaffiatore innaffiato . Ci piace ricordare come il  primo esempio di finzione cinematografica abbia avuto un soggetto di giardinaggio e un’ambientazione rurale; mai prima di allora vi furono storie con una struttura narrativa nel cinema.

Viticoltura biodinamica: una panoramica fra Italia e Francia

In continuità con il nostro ultimo post condividiamo questa panoramica sul settore biodinamico, ormai un fenomeno all’attenzione anche dei  grandi media, come il settimanale francese ‘L’Observateur’ che a tale metodica vitivinicola dedica un servizio nel numero 2652 del 3 settembre 2015

Oltralpe il dibattito è ampiamente sviluppato, con la consapevolezza che il settore biodinamico può rappresentare un segmento con forti margini di espansione come si può leggere anche in questo articolo .

Nonostante l’ampio divario colmato dall’Italia nel settore vitivinicolo, la Francia ad oggi mantiene una posizione di guida nel biodinamico come riportato qui.  Una delle più complete guide all’agricoltura biodinamica, il Manuale pratico di agricoltura biodinamica,  edita in italiano da Terra Nuova Libri, è a firma di Pierre Masson e costituisce una bussola insostituibile per chi voglia cimentarsi con questa metodologia di coltivazione.

guida agricoltura biodinamica_0001

Riproponiamo altresì alcuni video sul biodininamico: uno stralcio della nota trasmissione televisiva ‘LineaVerde’, una sintesi esplicativa sul cornoletame e, infine, un video che rappresenta le varie fasi di lavorazione in un’azienda vinicola biodinamica, compresa, ovviamente, l’irrorazione dei preparati con pompa di rame.

Gardenia/Luglio 2015 riprodotta la pompa in rame ‘Sile’

Nel numero di luglio 2015 distribuito nelle edicole, la nota rivista di giardinaggio ‘Gardenia’ (Cairo Editore, n.375, p.68) riproduce la pompa in rame modello Sile, qui la scheda tecnica,  come dalle foto sotto riportate. In particolare viene indicata come adatta all’irrorazione di preparati biodinamici e, dunque, a una tecnica di coltivazione particolarmente attenta alle esigenze dell’ambiente.

p. 68 Gardenia/Luglio 2015

il dettaglio della pagina

Informiamo contestualmente che da poco siamo presenti anche su Instagram

Poltiglia bordolese vs. eradicazione: ancora sulla xylella fastidiosa

Continuiamo a occuparci del grave problema xylella fastidiosa– come già di recente abbiamo fatto come già di recente abbiamo fatto – proponendovi questo articolo dal giornale greenbiz nel quale si parla delle gravi- e sostanzialmente irreparabili, come peraltro riconosciuto anche dal TAR che ha in via cautelare sospeso le eradicazioni- conseguenze riconnesse al taglio degli ulivi in Salento e dello stravolgimento che ne conseguirebbe in una terra da sempre dedita all’olivicoltura

Come vedete si parla di poltiglia bordolese, a tal proposito vi segnaliamo questo video nel quale viene esplicata la modalità di preparazione di tale composto:

La xylella fastidiosa e gli ulivi del Salento: dai rimedi all’interrogativo sul modello di agricoltura

Al netto delle speculazioni e del disordinato affastellarsi di posizioni sulla vicenda, è ormai chiaro che la situazione della filiera olivicola salentina stia diventando un’emergenza con carattere nazionale prospettando ripercussioni continentali, prova ne sia che la Francia ha sospeso precauzionalmente l’importazione di piante dal Sud Italia con ovvie, gravi, conseguenze economiche.

Questa vicenda interroga il mondo degli operatori agricoli sul tipo di modello da perseguirsi e sulla sua sostenibilità nel medio-lungo termine; nell’immediato, tuttavia, è urgente operare affinché tutte le strade di profilassi e cura siano seguite e tentate.

L’esperienza degli ultimi anni e le inchieste giudiziarie che ne sono seguite ci hanno insegnato che le gestioni emergenziali abbiano rappresentato una toppa peggiore del buco, per tale ragione invitiamo tutti coloro che abbiano dei contributi da fornire per la soluzione di tale problema a contattare Copagri Lecce che, tramite il suo portavoce, ha lanciato un appello nel corso della trasmissione ‘Le iene’ con il fine di radunare conoscenze e competenze in grado di contribuire alla salvaguardia del patrimonio olivicolo salentino.

lecce@copagri.it

Nel mentre segnaliamo queste interessanti testimonianze sul problema della Xylella fastidiosa, si noti che nessun caso si parli di ‘cura’, quanto di trattamenti rigenerativi e rinforzanti per la pianta in grado di renderla più resistente agli agenti patogeni esterni.

http://www.sanvitoin.it/wordpress/ulivi-decimati-dal-batterio-killer-della-xylella-ecco-la-vera-causa-di-pino-pennella/

Da parte nostra non possiamo che porre a disposizione della profilassi fitosanitaria la nostra pluridecennale esperienza e la gamma di attrezzature, alcune delle quali particolarmente indicate per trattamenti con poltiglia bordolese e solfato di rame come le pompe in rame ‘Sile’ e ‘Adige’ nonché i carrelli  con motopompa, si consiglia la versione con pompa Poly 20 e motore Briggs & Stratton a benzina  particolarmente adatta all’uso di questo tipo di prodotto. Chi fosse interessato ci chieda direttamente informazioni scrivendo a bivi@agrobivi.com

Convegno a Treviglio in materia di uso responsabile dei fitofarmaci

Segnaliamo il convegno ENAMA del 12 febbraio 2015 sul corretto utilizzo dei fitofarmaci in agricoltura. Di seguito locandina, programma completo e riferimenti utili:

Fitofarmaci-nuove-disposizioni-per-il-corretto-utilizzo

Ebola: dall’irrorazione una risorsa per combattere il virus

Nell’imminenza delle festività natalizie non possiamo che promuovere e sostenere la campagna di finanziamento lanciata da Emergency per combattere il virus Ebola che sta flagellando svariati paesi dell’Africa.

Emergency per Ebola – www.emergency.it

Qui un breve resoconto video sulla situazione:

La profilassi per circoscrivere i focolai della malattia richiede una particolare attenzione all’irrorazione con soluzioni a base di cloro delle componenti contaminate, come si può vedere da questo servizio realizzato da ParisMatch e dall’articolo di approfondimento dal sito disinfestazioni24.it

di seguito il reportage completo (in francese)

sulla disinfestazione da Ebola

Un altro video, invece, si trova all’interno di questo reportage in italiano

Irrorazione responsabile: un approfondimento su agrofarmaci e trattamenti fitosanitari

Proponiamo l’intervento del dott. Romizi, presidente dei Medici per l’Ambiente Italia (ISDE Italia) in materia di trattamenti fitosanitari e agrofarmaci il cui uso responsabile e controllato è una imprescindibile garanzia per i consumatori e per la salubrità degli ecosistemi. Oltre alla limitazione dell’utilizzo ai casi realmente necessari è altresì imprescindibile far uso di apparecchiature che limitino al massimo sprechi, spandimenti e perdite, nonché in grado di trattare la zona interessata in modo mirato. Da sempre prestiamo la massima attenzione alla qualità delle materie prime con cui le nostre attrezzature sono costruite e alla personalizzazione delle stesse in modo da provvedere alle specifiche esigenze di utilizzo.

Un’altra novità di EIMA2014: carrello a tre ruote 38 litri

Carrello in versione a 3 ruote

181a

CARRELLO CON POMPA 12 VOLTS E BATTERIA

Pompa a membrane 12 Vcc 3A – portata massima 5 l/m pressione 5,5 bar

per tuti i trattamenti chimici e travaso liquidi, con protezione per il surriscaldamneto, membrane in Santoprene, corpo in polipropilene, valvola e raccordi in Viton

Batteria 14 A, carica batteria, caricamento della batteria vivino all’interruttore di accensione

agitazione idraulica con ritorno del liquido nella cisterna

regolatore di pressione, manometro in glicerina, filtro di aspirazione per rapida ispezione

Con lancia a leva BIVI, getto regolabile plus, 5 metri di tubo gomma.

Serbatoio da 38 litri, fornito di tre ruote di cui una girevole.

Con barra diserbo a tre getti, raggio di trattamento 1,5 metri. Su richiesta, per utilizzo localizzato, si fornisce campana diserbo.

WHEELED SPRAYER WHIT BATTERY

38 l polyethylene tank – two pneumatic wheels

Electric pump 12V -pressure 5,5 BAR – delivery 5 l/min

14a Battery – battery charger

It can be used for any kind of chemical treatement or filling operation

With overheating protection – Santoprene diaphragm – polypropylene body – Viton valves and sealing

Pressure control assembly with gauge suction filter

With BIVI gun, nozzle plus 5 m rubber hose

Made in Italy

PULVERISATEUR ELECTRIQUE 12 VOLTS

Réservoir 38 litres – deux pneus

Pompe à membrane 12 Vcc 3A – débit max: 5 l/min 5,5 bars

Batterie 14A charge batterie – chargement de la batterie à cote de l’interrupteur d’allumage

pour tous les traitements chimiques et transvasement de liquides, avec protection contre le sur-echauffement, membranes en Santoprene, corps en polypropylène, valves et joints en Viton

Agitation hydraulique (par retour en cuve du liquide)

Régulateur de pression, manomètre en glycerine, filtre d’aspiration

Avec lance à levier, bec réglable plus, 5 mètres de tuyau

Fabriqué en Italie

(Avec cable électrique de branchement)

Domaines d’application: désberbage, petit pulvérisation, désinsectasaction, pour travailler dans les serres

Réservoir 38 litres – deux pneus + 1 pneu tournant

Avec rampe pour désherbage avec 3 becs largeur de traitement: 1,5 m

sur demande cache hérbicide pour le désherbage localisé

dettaglio